AVID Varese onlus

Associazione Volontaria Assistenza Invalidi e Disabili
Lunedì, 08 Ottobre 2018 14:34

Legge 104/92: i soggetti che possono assistere i disabili.

Vota questo articolo
(1 Vota)

Legge 104/92: permessi, quali familiari possono sostenere l’assistenza.

La legge 104/1992 non subordina la concessione dei permessi per l'assistenza del disabile nella circostanza che altri familiari non possano prestarla per motivi oggettivi

I dipendenti pubblici e privati, per quanto previsto dall'articolo 3, comma 3, della legge numero 104/1992, ogni mese hanno diritto a tre giorni di permesso retribuito per poter assistere una persona con handicap in situazione di gravità.

La persona da assistere deve essere il coniuge o un parente o affine entro il secondo grado, o entro il terzo grado se i genitori o il coniuge della persona con handicap in situazione di gravità abbiano compiuto i sessantacinque anni di età, siano affetti da patologie invalidanti o siano deceduti o mancanti.

Per quanto sopra descritto l’assistente dovrà attestare che i suoi genitori o il coniuge si trovano nelle condizioni individuate dall'articolo 33.

La legge prevede, poi, che il diritto ai permessi non può essere riconosciuto a più di un lavoratore per la stessa persona con handicap in situazione di gravità.

Tuttavia, l'assistenza va intesa nel senso che il dipendente richiedente i permessi, deve essere l'unico lavoratore (soggetto legittimato in base alla normativa specifica), che presta l'assistenza al soggetto disabile.

                        

                                                                                                                                            La legge 104/1992; Famiglia e Solidarietà Sociale

 

 Per saperne di più:  Avid Varese Onlus cell. 340 3303528

 


Letto 14 volte Ultima modifica il Giovedì, 11 Ottobre 2018 07:07