AVID Varese onlus

Associazione Volontaria Assistenza Invalidi e Disabili
Lunedì, 12 Novembre 2018 21:52

L'INVALIDITA' CIVILE 2018

LA DEFINIZIONE DI INVALIDO CIVILE E COME RICHIEDERLA.

 

L’art.2 della Legge 30 marzo 1971, n. 118, definisce invalidi civili i cittadini affetti da minorazioni congenite o acquisite, che abbiano subito una riduzione  permanente della capacità lavorativa non inferiore a un terzo o, se minori di diciotto anni, che abbiano difficoltà persistenti a svolgere i compiti e le funzioni proprie della loro età.

Ai soli fini dell’assistenza socio sanitaria e della concessione dell’indennità di accompagnamento, sono considerati invalidi civili i soggetti ultrassessantacinquenni che si trovino nella situazione di difficoltà e di gravità previste come per i minorenni (art. 6 del decreto legislativo 23 novembre 1988, n. 509).

Sono esclusi gli invalidi di guerra, gli invalidi del lavoro e gli invalidi per servizio, nonché i ciechi civili e i sordi, per i quali provvedono altre leggi.

IL GRADO DI INVALIDITA’

Il grado di invalidità è determinato dalla Commissione Competente della Asst di competenza in base ad apposita Tabella approvata con Decreto del Ministro della Sanità 05 febbraio 1992. La Legge considera diverse soglie di invalidità, in corrispondenza delle quali prevede diversi benefici. La soglia minima è quella di un terzo, che, come si è detto, è richiesta per la qualifica di invalido civile.  Con tale grado di invalidità si ha diritto alle prestazioni protesiche e ortopediche. La soglia del 46% è prevista per l’iscrizione presso le liste speciali per l’assunzione obbligatoria al lavoro.

Ai fini delle provvidenze economiche, invece, si richiede un grado di invalidità maggiore e cioè:

Dal 74% fino al 99% si ha diritto all’assegno mensile in qualità di invalido civile parziale, fatti salvi i requisiti previsti dalla normativa per il reddito.

Dal 100% si ha diritto all’assegno mensile di invalidità civile  in qualità di invalido con un reddito superiore, oppure la possibilità al diritto alla pensione di inabilità I.O. Inps.  In qualità di invalido totale l’indennità di accompagnamento, su indicazione della Commissione Competente, ove si tratti di soggetti non deambulanti e non  autosufficienti.

Sono esenti dalle visite di controllo i soggetti portatori di menomazioni o patologie stabilizzate o ingravescenti inclusi i soggetti affetti da sindrome da talidomide con riconoscimento dell’indennità di accompagnamento o di comunicazione, ai sensi del DM 2 agosto 2007, fatti salvi i requisiti previsti dalla normativa in presenza agli atti di documentazione sanitaria rilasciata da struttura pubblica o privata accredita

VISITA E ITER DI RICONOSCIMENTO. 

L’utente in prima istanza deve richiedere il certificato di Invalidità Civile al proprio medico di base, oppure ad un medico legale accreditato dall’INPS.  Lo stesso certificato di invalidità civile rilasciato del medico di base o medico legale, deve essere successivamente presentato ad un patronato oppure ad AVID Varese Onlus quale Associazione specializzata di settore,  i quali,  daranno inizio all’iter burocratico per la definizione da parte della Commissione apposita della Asst di competenza, la valutazione medico legale in % delle patologie sopportate, alla valutazione della Legge 104/92 alla Legge 68/99.

I verbali relativi alla valutazione ed al riconoscimento della invalidità civile o altri riconoscimenti verranno inviati da parte dell’INPS quale ente competente.

E’ buona abitudine appena ricevuti detti verbali inviati da parte dell’INPS, ripresentarsi presso i nostri sportelli volontari al fine di valutare l’eventuale richiesta dei diritti in base alla percentuale riconosciuta dalla Commissione Competente oppure, riavviare un eventuale ricorso in quanto la valutazione espressa non soddisfa il disabile o invalido richiedente l’assistenza.

Allo stesso modo per il portatore di handicap quale cieco civile, o sordomuto, oppure per le richieste per l’erogazione di protesi ed ausili e altri benefici.

Per saperne di più: cell. 340 3303528

Pubblicato in Assistenza Patronato